"Sub City 2064" album was Editor’s Top Three CDs in Guitar Player magazine’s september issue of 2010.


Sodapop Magazine January 2012
Nuovo capitolo per Erdem Helvacıoğlu, inarrestabile compositore turco che si muove fra musica colta e colonne sonore. Per chi di voi ci segue abitualmente no credo che ci siano bisogno di ulteriori presentazioni, ma per i neofiti è giusto ricordare che Helvacıoğlu oltre a vantare un curriculum di tutto rispetto, si fa forte di un buon numero di uscite e di collaborazioni su parecchie etichette di settore. Questo nuovo lavoro è una performance per arpa ed elettronica in cui il nostro processa il suono dell'arpista Şirin Pancaroğlu e lo arrangia per mezzo di un computer. Nonostante si tratti di una registrazione live, come potete immaginare non ha il profilo basso di molte registrazioni del genere, infatti potrebbe essere una qualsiasi registrazione fatta in studio visto l'alto livello della qualità sonora. Sebbene si stia parlando di un lavoro per elettronica e laptop e di un'esecuzione live, non credo che si tratti solo e semplicemente di musica colta, infatti come già detto in più occasioni questo musicista vuoi per le precedenti esperienze lavorative come compositore di colonne sonore, vuoi per una propensione naturale a certe forme di melodia non manca mai di dipingere una serie di quadri con forti tinte evocative. Per quel che riguarda i miei gusti si tratta di uno dei migliori lavori in duo di Helvacıoğlu e sarà anche solo frutto dell'autosuggestione ma il fatto che si parli di un musicista situato alle porte del Medio Oriente non è un aspetto per nulla secondario.

Andrea Ferraris
Sodapop Magazine January 2012
RELATED DISCOGRAPHY

Resonating Universes